Io sono Dio

Abbastanza luce per credere… Abbastanza buio per dubitare

AD

Facciamo una festa?

Author: Nessun commento Share:

La torta
La torta
Mara facciamo una festa. Invita tutti i miei amici veri e organizziamo una bella festa per il 13 febbraio. No Presidente, mi scusi, ma io ad una festa da sola con te non ci vengo. Ok allora chiama un po’ di nomi della mia rubrica. Vedi li nella libreria? Il primo piano è la rubrica. Comincia col primo fascicolo, quello dalla “AB” alla “ABB”. Presidente, ma quanto pesa sta rubrica. Ma hai preso un solo fascicolo? Si ma pesa un accidente, e poi sono solo donne. Che festa facciamo? Non ti preoccupare Mara, qualcosa mi verrà fuori. Chiama anche un po’ di politici. Invita un po’ di finiani, un po’ di bersaniani, e visto che ci sono tante donne, invita anche un po’ di bocchiniani. Presidente, chiamo anche i casinisti? No i casinisti no ti prego. Le mie feste già sono un bordello, se invitiamo anche i casinisti non ci si capisce più nulla. Presidente i bersaniani non vogliono venire. Hanno una festa di piazza per il 13 febbraio. Allora di che andiamo anche noi. Chiedi se possiamo andare. Hanno detto che se vogliamo possiamo andare. Bene. Chiedi se ci sono i casinisti. No non ci sono. Benissimo, allora andiamo. E dove la fanno sta festa? La fanno a Milano, nella piazza davanti al tribunale. Bastardi, davanti al tribunale no, non posso. Di che siamo impegnati il 13. Anzi, chiama La Russa che organizziamo una partita a Risico per il 13. Chiamo anche Scajola? No, lascialo stare. A Monopoli ci giochiamo un’altra volta. Chiama anche un po’ di politici esteri. Presidente, Mubarak non può venire, ha la nipotina con la febbre. Oh mi dispiace. Peccato volevo invitare anche lei. Mandale dei fiori. A chi? A Ruby. Preside’ ma Ruby non è la nipote di Mubarak. A no? Stai a vedere che non ha nemmeno 48 anni. No ne ha 18. Che bugiarda. Vatti a fidare di sti negri. Allora se non è la nipote di Mubarak non ha la febbre. Invitala! Presidente, Alemanno lo chiamo? No no, quello imbuca tutti i parenti ed amici e quelli mangiano a sbafo. E chiama la mia fidanzata. Chi Signorini? Nooo, la Minetti. Ma presidente, da quando è la tua fidanzata? Da un po’ ma lei non lo sa. Ma ha detto che hai il culo moscio. E perché non ha visto il resto!

Previous Article

Tu cosa vendi?

Next Article

Il contagio della rivoluzione

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *