Io sono Dio

Abbastanza luce per credere… Abbastanza buio per dubitare

AD

La televisione delle mignotte

Author: Nessun commento Share:

Brooke - la bambola gonfiabile di Beautiful
Brooke - la bambola gonfiabile di Beautiful
Sono in ferie. Belle le ferie. Fai cose che in situazioni normali non hai modo di fare. Ti godi un po’ la famiglia. Accompagni e vai a prendere tuo figlio a scuola e ti fai battere alla play station. Cambi un centinaio di pannolini al giorno a tua figlia. L’aspirapolvere, i piatti ogni tanto, sparecchi, la spesa, il pane e il latte e ti guardi quei programmi alla TV che non hai mai modo di vedere in orario d’ufficio, in orario “casalinga”. Dedicati a quelle persone che ad orario di pranzo hanno la fortuna di pranzare a casa nella pausa lavorativa, o la sfortuna di dover pranzare a casa perché un lavoro non ce l’hanno. Programmi interessanti. Di quelli che stimolano la creatività. Programmi tipo Uomini e donne, grande fratello flash, Cento vetrine e Beautiful. Ah Beautiful. Il ricordo che ho di Beautiful è così vecchio che non ricordo quando non c’era. Brooke me la ricordo sempre uguale. Un po’ mignotta come sempre. Torne il solito energumeno cornuto. Ridge l’eterno innamorato di chiunque gli apra le gambe davanti. Stefany la benefattrice della soap che confonde la filantropia con i cazzi degli altri. Taylor che ogni 100 puntate si rifà qualche parte del corpo. E figli di coppie inventate al momento, che crescono più in fretta dei loro genitori per sposare qualche ex di uno dei loro genitori appunto. Per esempio, Bridget, figlia di uno dei tanti matrimoni tra Brooke e Ridge, adesso è la moglie di Nick, uno dei tanti mariti di Brooke. In poche parole, ha sposato uno dei suoi patrigni, ma prima di lui, è stato con Rick, il figlio di Brooke ed Erik Forrester, il quale è il patrigno di Ridge, marito, per ora, di Brooke. La madre di Nick, attuale marito di Bridget, che già lui dovrebbe avere una cinquantina d’anni, è una strafiga da paura, che se la fa con un ventenne. Lo stesso Erik, che già aveva un bel po’ di anni agli albori della soap, è diventato più giovane di me, pur non avendo nessun ritratto che invecchi al suo posto. L’unico sgorbio resta sempre e comunque Stefany, per la quale gli autori non sono riusciti a trovare nessun escamotage per canonizzarla. Allora oggi mi sono imbattuto in un dialogo tra gli Adamo ed Eva della soap: Ridge e Brooke “Nostro figlio vuole sposare tua figlia che però è innamorata di mio figlio il quale frequenta la figlia del mio ex marito che ha sposato tua figlia. Ma chi l’ha scritta sta soap? Un cittadino di Sodoma o Gomorra? Ma non è meglio un bel film porno almeno ha i suoi lati costruttivi? Un bel “Desperate housewife”. Che faccio allora? Torno a lavoro così non ho a che fare con l’aspirapolvere, coi piatti, coi pannolini, con la play station e con le mignotte della televisione.

Previous Article

Il grande fardello

Next Article

AAA cervello per Gasparri cercasi

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *