Io sono Dio

Abbastanza luce per credere… Abbastanza buio per dubitare

AD

Higuain alla Juve – Napoli piange e bestemmia

Author: 2 commenti Share:

Soffrirebbero meno per il tradimento della moglie che per l’abbandono di una stella del calcio, senza sapere che il morboso attaccamento al Gonzalo Higuain di turno, li espone un po’ più degli altri a rimanere vittime del conte Uguccione.

Napoli piange come un maritino novello che in luna di miele ha visto la sua sposina scopare col cameriere cubano del resort.

Qualcuno prova a somatizzare il tradimento del fedifrago augurandogli la rottura di un crociato, della tibia o perone… se entrambi meglio.

Qualcuno ci tira dentro anche Aurelio De Laurentiis, reo di aver venduto Higuain al peggior nemico: la Juventus, odiata e invidiata allo stesso tempo.

Questo modo di fare sport non è sport, è amore e ovviamente, in amore vince chi fugge.

“Non puoi capire” mi dicono. È vero infatti, non capisco e non condivido. Non condivido perché non capisco. La gente si registra video in cui canta improvvisate canzoni deficienti contro Higuain e la Juve e poi li spara sui social credendo di essere simpatica e invece non riesce a capire quanta demenza c’è in quei video. “Non puoi capire” mi dicono ancora… e meno male rispondo.

Ho visto video di gente che si selfa nel peggiore dei modi… ho visto papà ridere a squarciagola perché la figlia di 2 o 3 anni appena, alla domanda “cosa c’è sullo zaino?” (l’asino simbolo del calcio Napoli ndr), lei risponde “nu cazz”.

Nessuno però, mette sul banco degli imputati un presidente che ha portato Higuain a Napoli (grazie ad un certo Benitez, non ce lo dimentichiamo) con la promessa di un progetto da Champions e invece per 3 anni, ha solo intascato soldi di plusvalenze e diritti TV senza ripagare equamente un pubblico che forse meriterebbe più di ogni altra squadra europea, un palcoscenico molto migliore di quello in cui è costretto proprio da ADL.

Higuain è solo l’ennesimo capro espiatorio per dare la colpa a qualcuno per i fallimenti del Napoli.

Non è un traguardo raggiunto il secondo posto in campionato, è un traguardo mancato lo scudetto.

Previous Article

Lo chiamavano Il Bomba

Next Article

Passione Movimento 5 Stelle

Leggi anche

2 commenti

  1. U o non auguro nessun male a nessuno ma spero converrai con me che il comportamento del tizio è stato quantomeno un po da codardello… poi ho ľimpressione che.tu ci.sia andato un po giù troppo severamente forse che i.mali dell·Italia siamo da ricondurre al popolo napoletano…. forse hai avuto qualche brutta esperienza o forse il tuo cuore juventino ti fa vedere solo il bianco e il nero ma NAPOLI è anche altro…… ti auguro una ottima stagione a te e alla tua squadra… a proposito visto che lo avete preso solo e unicamente per la Champions se non la vincete saranno soldi buttati? E un·Altra curiosità.. ma quando lo compriamo noi a 37 milioni non era un pacco?

  2. Una risposta alla volta…
    il comportamento di Higuain è davvero deplorevole. Almeno una chiamata al mister la doveva (!) fare. Questa è l’unica accusa che sento di muovere nei suoi confronti. é stato cadardo in questo, ma il progetto che ADL aveva promesso per portarlo a Napoli, si è palesato cinematografico, del resto lo ha detto lui stesso, “di attori me ne intendo”. DeLa non ha nessuna intenzione di portare a Napoli lo scudetto con quello che è diventato oggi il mercato dei cartellini (vds Icardi 70 mln).
    La questione riscatto di Higuain non ha nulla a che vedere col valore del calciatore ma solo una clausola contrattuale inserita per scoraggiarne la partenza.
    Higuain è un campione indiscusso, lo dico da sempre e sarei un ipocrita a dire ora il contrario, ma qui c’è poca traccia visto che non commento quasi mai di sport. 90 mln per un cartellino sono troppi anche se ti chiami Messi o CR7. Ci campa una regione africana per un anno con 90 mln di euro.
    Higuain è un campione, scusa se mi ripeto, ma non basta per vincere la Champions. Con un pizzico di fortuna, pur avendo meritato abbastanza, l’anno scorso la Juve non sarebbe arrivata in finale, quindi calcisticamente parlando non sono soldi buttati.
    Max sai benissimo che non ce l’ho affatto coi Napoletani, i miei figli sono Napoletani, io sono Napoletano ormai ma davvero il vostro modo di concepire lo sport non lo capisco. Volevo usare il termine “condivido” ma forse, come ho scritto, non lo condivido perché non lo capisco.
    Forza Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *