Io sono Dio

Abbastanza luce per credere… Abbastanza buio per dubitare

4 passi da fare nel caso in cui entri in contatto con i patogeni trasportati dal sangue

Author: Nessun commento Share:

[ad_1]

Si potrebbe entrare in contatto con agenti patogeni di sangue anche dopo aver preso tutte le precauzioni possibili. E anche questi patogeni potrebbero diffondersi in diversi modi. Mentre si lavora con fluidi corporei, aghi e attrezzature, ci può essere una piccola possibilità che si potrebbe contrarre un virus. Un agente patogeno trasmesso dal sangue è essenzialmente un virus che si diffonde attraverso il sangue o fluidi corporei. Se siete impiegati in un luogo dove avete a che fare con fluidi corporei su base regolare, è necessario essere estremamente attenti alla vostra igiene e attrezzature di protezione personale (PPE).

Di norma lavarti correttamente prima e dopo che ti trovi in un’area in cui la malattia potrebbe essere trasmessa. Mantenere maschere e abiti chirurgici in aree pulite e assicurarsi che i guanti non siano strappati o forati. Assicurarsi che non vi sia assolutamente alcuna precauzione che non si prende quando si tratta di tali fluidi.

Il più delle volte il modo più comune della malattia che viene trasmessa è da un pungiglione accidentale da un ago, un graffio da un pezzo di vetro rotto o anche il contatto di fluidi corporei infetti con pelle incrinata o rotta. Si potrebbe anche contrarre la malattia se una spruzzata di sangue contaminato raggiunge la bocca, gli occhi o il naso.

Tuttavia, nel caso in cui entri in contatto con fluidi corporei e ritenga che ci sia una possibilità che tu abbia contratto la malattia, assicurati di prendere immediatamente le seguenti misure di procedura di emergenza.

Non sprecare tempo a lavare accuratamente l’area interessata, usa la maggior parte del sapone e dell’acqua corrente di cui pensi di aver bisogno. Pulisci il più possibile. Utilizzare un sapone che non è troppo duro sulla pelle, non si vuole che la pelle si sente secca e squamosa.

– Segnala l’incidente ai tuoi superiori, immediatamente. Assicurati che sappiano cosa è successo il più rapidamente possibile. Se c’è una modifica da fare nel modo in cui avviene una certa procedura, inserisci i tuoi suggerimenti.

Ci sarà un modulo di rapporto sull’esposizione, compilarlo, in dettaglio. Rispondere con attenzione e chiarezza a tutte le domande. Compila tutto ciò che ti viene chiesto, è sul modulo per un certo motivo. Sarà depositato e conservato con tutti gli altri documenti essenziali. Registra tali problemi medici per qualsiasi riferimento futuro.

– Ottenere un esame del sangue o un vaccino per l’epatite B se non ne è già stato somministrato uno. Questo per verificare quanto controllo dei danni deve essere fatto.

Queste sono alcune delle procedure di emergenza di base che è necessario seguire nel caso in cui siete venuti a contatto con fluidi corporei. Tutto detto e fatto, non pensare che sia la fine del mondo. Ci sono modi e mezzi per essere trattati. Parlate con i vostri superiori; sono destinati ad essere al vostro fianco in ogni fase. L’organizzazione disporrà di un proprio piano di protezione e dei servizi di emergenza. Assicurati che gli esami del sangue non siano chiariti non trasmetti la malattia a nessun altro.

[ad_2]

Source by Greg Garner

Previous Article

Come selezionare l’ospedale giusto per il trattamento

Next Article

Bug dello stomaco – Cosa faccio?

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.